In cooperazione con Amazon.it

Vitamine idrosolubili o vitamine liposolubili

Vitamine idrosolubili o vitamine liposolubili

Ecco spiegata la differenza…

Le vitamine si dividono in due gruppi principali :

  • Le vitamine idrosolubili, solubili in acqua, facilmente assimilabili dall’organismo ed altrettanto facilmente eliminabili. Le vitamine idrosolubili possono essere assunte per lunghi periodi di tempo, senza causare effetti collaterali, perchè facilmente eliminabili, anche se assunte in eccesso. Tra di esse ricordiamo la vitamina C, il gruppo di vitamine B.
  • Le vitamine liposolubili, (esempio, le vitamine A, E, F e D) non sono solubili in acqua, ma nei grassi. Tendono ad accumularsi nei tessuti. In natura sono presenti negli alimenti che contengono una certa percentuale di grassi (ad esempio il latte, nelle noci etc) e vengono assimilate solo in presenza di grassi alimentari. Generalmente una dieta carente in grassi rischia di impoverire l’organismo di questo gruppo vitaminico. Le vitamine A, E, F sono infatti importantissime per l’integrità cellulare, sono potenti antiossidanti e sono essenziali per la formazione delle membrane cellulari. La vitamina D è invece fondamentale per favorire lo sviluppo e la salute della struttura ossea. La loro prolungata assunzione può però comportare alcuni inconvenienti.

Non è necessario mangiare tutti i giorni alimenti che contengono vitamine liposolubili, perché il tuo corpo conserva quelle in eccesso nei tessuti grassi e le utilizza quando sono richieste. Per cui è di fondamentale importanza, qualora vogliamo assumere le vitamine liposolubili, per integrare, chiedere il parere del medico.

health
le vitamine, indispensabili per la salute.

Spesso, una dieta sana e bilanciata garantisce l’apporto di vitamine essenziali, sia liposolubili che idrosolubili.

Stili di vita errati, stress, inquinamento ambientale, possono alterare l’equilibrio vitaminico, a volte quindi bisogna reintegrare, consapevolmente.

 

 

 

Se questo articolo ti è piaciuto,condividilo sui social